fbpx
La profilazione della clientela è una attività necessaria per poter capire come comunicare con loro, come ricercarla e cosa offrire
Un’attività fondamentale: profilare il proprio cliente ideale

Un’attività fondamentale: profilare il proprio cliente ideale

Le persone acquirente possono essere molto complesse o piuttosto semplici, a seconda della natura della tua attività e del tipo di persona che in genere acquista i tuoi beni o servizi. Possono essere raggruppati per dati demografici, comportamento, motivazioni, obiettivi

I clienti sono una sintesi unica di tre tipi di dati

Fare ipotesi può essere pericoloso ed in particolare sul cliente ideale può essere l’inizio di un disastro, ma i tuoi sforzi nel creare un canale online di vendita sarebbero inutili senza una chiara idea sul target dei tuoi messaggi di marketing.
I clienti sono la sintesi unica di valori, comportamenti e caratteristiche. Hanno, però, elementi comuni come dati demografici, motivazioni, obiettivi.

I dati demografici sono un ottimo punto di partenza

I dati demografici costituiscono il nucleo di ogni acquirente. Senza questo, è molto difficile capire chi sono veramente i tuoi clienti ideali. Includono genere, età, reddito o livello di istruzione, etnia e così via. I dati demografici sono un ottimo punto di partenza per disegnare i tuoi acquirenti e, di converso, per identificare quelli che non vuoi avere come clienti, ma non bastano.

L’abbiamo detto innumerevoli volte prima, ma vale la pena ripeterlo: i consumatori vogliono risolvere i loro problemi, vogliono migliorare la propria vita. Una volta determinato come il cliente ideale acquista le cose, è necessario capire perché acquistano le cose.

Come il cliente acquista ed i suoi obiettivi

Prima di iniziare a creare effettivamente i tuoi acquirenti, devi capire per quale fase del percorso di acquisto stai analizzando, dall’esigenza all’acquisto.
Per capire i comportamenti serve fare domande: occorre capire di quante informazioni hanno bisogno prima di agire? Quanto dura il ciclo di vita dei clienti rispetto ai clienti “occasionali”? Stai facendo abbastanza per coinvolgerli e fornire loro le informazioni e le risorse necessarie per impegnarsi in un acquisto?

Il comportamento é la chiave per capire il cliente

Una volta identificato il comportamento dei tuoi clienti, è molto più semplice valutare i loro obiettivi finali, una parte cruciale di qualsiasi persona acquirente.
Nella sua forma più semplice, puoi pensare agli obiettivi dei consumatori come qualsiasi cosa il tuo cliente ideale intendano realizzare. Nessuna azione è casuale, esiste sempre un obiettivo. Mettendo insieme questi pezzi di un puzzle potrai tratteggiare il tuo cliente ideale.